Depuratore, Piraino e Gioiosa ne vogliono parlare in consiglio

0
133
Morosito

Un consiglio comunale congiunto e urgente tra i comuni di Gioiosa Marea e Piraino per discutere dei lavori di potenziamento e adeguamento del depuratore consortile a servizio dei due centri. A chiederlo è la consigliera comunale di Gioiosa Marea, l’indipendente Rosy Di Nardo. La proposta è stata avanzata vista la ravvicinata scadenza, il 31 dicembre prossimo, per la stipula del contratto con la ditta aggiudicataria dei lavori, e i mostruosi ritardi nel completamento dell’iter di progettazione. Il progetto per il depuratore di Zappardino, finanziato con la delibera Cipe n. 60/2012 per 2.903.000 euro, è, infatti, fermo al palo. Visti tempi ristretti, la Di Nardo chiede, quindi, che la mozione proposta sia discussa con i colleghi nel prossimo consiglio comunale.