Accesso agli atti. Scurria ricorre al Tar

0
123
Morosito

Il presidente del consiglio comunale di Sant’Agata Militello, Antonio Scurria, ha presentato un ricorso al Tar chiedendo il rilascio di alcuni atti che gli sono stati negati dal segretario generale del comune, Roberto Ribaudo. La diatriba riguarda la gestione del personale comunale da parte dell’amministrazione Sottile. Scurria, nel mese di Marzo, scrisse una nota alla Prefettura di Messina, allegando provvedimenti sindacali e segnalazioni di alcuni dipendenti, palesando al Prefetto preoccupazioni per l’assetto degli uffici, evidenziando in particolare criticità ed aspre situazioni conflittuali interne. A seguito di quelle segnalazioni, la Prefettura ha chiesto al segretario Ribaudo ed all’amministrazione le rispettive relazioni. Scurria chiese quindi di poter accedere a quegli atti allo scopo anche di informare l’organo consiliare, che sull’argomento aveva intanto discusso ed approvato anche una mozione. Secondo quanto scritto da Scurria nel suo ricorso, però, Ribaudo ha negato l’accesso agli atti, motivando il diniego col fatto che non fosse stato ancora dato riscontro alla Prefettura. Il presidente del consiglio comunale santagatese, ritenendosi leso nel diritto ad espletare il proprio mandato, ha quindi chiesto al Tar di Catania che sia ordinato al comune di esibire la documentazione. Scurria non si è però limitato al ricorso amministrativo, ed ha anche presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Patti.