Barcellona. Il cuore del piccolo Giuseppe ha smesso di battere

0
173

Il cuore del piccolo Giuseppe Pirri, di appena cinque anni, si è fermato alle cinque del mattino circa. Il piccolo, caduto sabato scorso dal balcone della sua abitazione di Fondaconuovo, ha vissuto due giorni di agonia a seguito di un volo di ben quattro piani. Subito dopo la tragica caduta di nove metri era stato trasferito al “Cutroni Zodda” prima del ricovero presso l’Unità di Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico di Messina. Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime. Sebbene i fili della biancheria dei piani sottostanti abbiano rallentato la caduta, l’impatto con il suolo è stato troppo violento per il piccolo Giuseppe. Un dolore troppo grande per i genitori, per i familiari, per gli amici. Un dolore che scuote tutta la città. Sulla ricostruzione delle fasi della tragica sequenza indagano i Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto che attendono l’esito dell’autopsia e le dichiarazioni di eventuali testimoni.