Liceo Mistretta, Mancuso chiede deroga ai parametri

0
53

“Bisogna garantire il diritto allo studio per tanti giovani di Mistretta, autorizzando l’attivazione della seconda classe del Liceo Classico “Alessandro Manzoni” di Mistretta, in deroga ai normali parametri”. Lo chiede con un’apposita interrogazione al Ministro della pubblica istruzione, il Senatore del Ncd, Gruppo Area Popolare, Bruno Mancuso. “Con grande sconcerto degli studenti, dei loro genitori e dei cittadini di Mistretta – scrive Mancuso – l’Istituto di Istruzione Superiore Alessandro Manzoni non attiverà, per il prossimo anno scolastico, la seconda classe del liceo Classico per mancato raggiungimento del numero minimo di iscrizioni”. Mancando dunque la classe intermedia per il completamento del corso di studi, per gli studenti si prospetterebbero due alternative, o l’iscrizione in un altro liceo classico (il più vicino è a 50 km) o rinunciare del tutto alla scelta intrapresa e cambiare corso di studio, sostenendo esami integrativi. “Lo sviluppo di un territorio non può sottostare alla logica dei numeri – ricorda Mancuso – specialmente quando si tratta di un territorio già gravemente compromesso da disagi sociali ed economici. La presenza di scuole pubbliche costituisce un vincolo costituzionale – sottolinea Mancuso – sancito dal secondo comma dell’art. 33, che afferma che la Repubblica deve occuparsi di istituire scuole statali per tutti gli ordini ed i gradi. Un diritto per gli studenti, ribadito dalla stessa corte costituzionale, di accedere e di usufruire delle prestazioni che l’organizzazione scolastica è chiamata a fornire, dagli asili nido sino alle università”.