Sospensiva accolta, caos in consiglio a Sant’Agata

0
98

Ennesimo, incredibile, colpo di scena al consiglio comunale di Sant’Agata Militello. Il Cga di Palermo ha infatti accolto l’istanza cautelare proposta da Rita Fachile contro la sentenza del Tar che poco più di un mese fa aveva consentito l’insediamento di Enrico Natale. All’esito dell’udienza svoltasi lo scorso 6 Maggio, il consiglio di giustizia amministrativa ha ritenuto sussistente un prevalente interesse alla continuità della funzione consiliare, nelle more della definizione della questione, e, considerando fondati i profili di “fumus boni iuris” proposti in appello dalla Fachile, ha ritenuto di dover sospendere l’esecutività della sentenza del Tar catanese, rimandando tutto all’udienza di merito del prossimo 23 Settembre. Questa pronuncia, per quanto solo come accoglimento di sospensiva, genere nei fatti il caos all’interno del civico consesso santgatese. Sospendendo gli effetti della decisione del Tar, che aveva permesso l’insediamento di Natale, il posto in consiglio dovrà infatti essere occupato di nuovo da Rita Fachile, almeno fino alla trattazione di merito. Eppure, voci di corridoio insistenti, parlavano di un certo ritiro del ricorso da parte della stessa Fachile, anche alla luce del cambio effettuato in giunta dal sindaco Sottile, con l’ingresso di Maria Carmela Trovato tra gli assessori, che avrebbe per l’appunto liberato lo scranno in consiglio per il rientro della stessa Fachile. A questo punto, invece, con la Fachile che tornerà a sedersi nel posto in aula occupato sin dall’Aprile 2014, dopo il provvedimento d’incandidabilità di Marco Donato, la sostituzione della dimissionaria Trovato potrebbe andare appannaggio del secondo dei non eletti del Pd, Salvatore Zingales Alì. Proprio quest’ultimo nei giorni scorsi aveva notificato la richiesta all’ufficio di presidenza di non procedere con alcuna surroga, rivendicando il diritto comunque a subentrare nel civico consesso. Uno scenario, dunque, di estrema confusione quando alla porte c’è la seduta già convocata per Martedì 12, con all’ordine del giorno proprio la surroga del neo assessore. A questo punto è probabile che si proceda con il reintegro della Fachile, al posto di Natale, lasciando in sospeso, in attesa di delucidazioni da organismi superiori, la surroga della Trovato.