A Capo d’Orlando ritorna Little Sicily, prodotti d’eccellenza e i Tinturia

0
150

Arte, cultura, musica, folklore, teatro, artigianato, prodotti tipici, spettacoli, in sintesi: Little Sicily. Per il quarto anno consecutivo dal 15 al 17 maggio, un ricchissimo calendario di iniziative organizzato dall’Amministrazione Sindoni. La manifestazione ideata e fortemente voluta dall’Assessore Rosario Milone che nelle precedenti edizioni ha fatto registrare un incredibile successo di partecipati, anche in questa edizione, proporrà novità e sopratutto “l’Essenza della Sicilia”.

Alla conferenza stampa di Little Sicily, che si è svolta questa mattina, hanno preso parte: il Sindaco Enzo Sindoni, il Vice Sindaco Aldo Sergio Leggio, l’Assessore al Turismo Aldo Sergio Leggio, il Vice Sindaco di Mistretta Vincenzo Oieni ed il direttore artistico di Capo d’Orlando Theater Salvatore Monastra.

“Così come ogni anno, alziamo l’asticella del gradimento – ha dichiarato il Sindaco Enzo Sindoni che dopo aver ringraziato per la presenza il Vice Sindaco di Mistretta ha concluso – Capo d’Orlando in ogni periodo dell’anno, da segnali importanti di vitalità e si propone, sempre più, come centro d’attrazione in tutti gli ambiti: culturale, ricreativo e sportivo”.

Tanti giorni di lavoro per l’assessore Rosario Milone che con il suo staff è ancora impegnato a far si che ogni ingranaggio funzioni a perfezione: “E’ un’organizzazione molto complessa – ha puntualizzato Milone – per questo ci tengo a ringraziare l’ufficio Turismo magistralmente diretto dalla signora Maria Timpanaro. Siamo ovviamente molto soddisfatti, perché anche in questa edizione siamo stati bravi a scovare le <<eccellenze>> della nostra splendida terra. Tra queste, ci tengo ad evidenziare: Lello Analfino & “Tinturia” cioè l’anima musicale della nostra Regione (il gruppo di Raffadali, nell’agrigentino ha una discografia tra pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae da far invidia ai migliori gruppi mondiali), i Giganti di Mistretta, Kronos e Mithia, ed ancora la Sagra del Maiorchino, il formaggio PAT (prodotto agroalimentare tradizionale) di Novara di Sicilia. Di rilevante importanza, infine, l’inaugurazione del <<Museo della Canna da zucchero e del limone>> grazie all’apporto del prof. Carmelo Caccetta dell’Archeoclub d’Italia di Capo d’Orlando presso il Castello Bastione in contrada Piscittina”.

Tra le tradizioni culturali più importanti della Sicilia i “Giganti” di Mistretta che ogni anno, nei giorni dedicati alla “Madonna della Luce” il 6 e 7 settembre, seguono la statua della Madonna, in processione per le vie della città Nebroidea. Molto soddisfatto della presenza a Little Sicily, il Vice Sindaco Vincenzo Oieni, accompagnato dal responsabile dei “Giganti” Lirio di Salvo. “Abbiamo accolto di buon grado – così si è espresso l’amministratore di Mistretta – l’invito di Capo d’Orlando perchè negli anni questa manifestazione si è dimostrata davvero fuori dall’ordinario. Oltre ai <<Giganti>>, Mistretta a Capo d’Orlando nella giornata di sabato 16 maggio, porterà anche una delle sue eccellenze gastronomiche cioè la <<pasta reale>>. Offriremo quindi a tutti i partecipati una degustazione gratuita di questo prodotto che fa parte della storia del nostro centro”.

Morosito