Nino Monastra assolto dall’accusa di falso

0
148

Non c’è certezza sulla responsabilità dell’imputato circa l’accusa contestata. Per questo motivo il giudice Giuseppe Turrisi ha assolto, dall’accusa di falso, l’orlandino Antonino Monastra, finito sotto processo con l’accusa di aver posto davanti al cancello della propria abitazione un cartello di divieto di sosta acquistato in un ferramenta ma privo, secondo l’accusa del numero di ordinanza sindacale. Monastra si difese sostenendo che all’epoca dei fatti si trovava in Danimarca per lavoro e che quindi non fosse a conoscenza dei fatti che gli venivano contestati