A20, galleria Calavà, verifiche in corso. Doppio senso lato mare

0
179

Si sono protratti sino alle 20 circa di ieri i disagi e gli ingorghi sulla strada statale 113, all’altezza di Capo Calavà a Gioiosa Marea, dovuti alla chiusura dell’A20 Palermo – Messina, in seguito all’incendio che in mattinata aveva coinvolto un camion in piena galleria, per fortuna senza alcun ferito. Approntata l’apposita segnaletica e predisposte le necessarie misure di sicurezza, con il vaglio della Polizia Stradale, è stato quindi istituito in serata il doppio senso di circolazione nella carreggiata lato mare. I veicoli in transito verso Messina vengono deviati attraverso l’intervia in prossimità della Galleria Capo Calavà e rientrano quindi nella carreggiata monte nei pressi della Galleria Torretta, poco prima dello svincolo di Patti. Nel tunnel teatro dell’incendio di ieri, intanto, dopo un’intera giornata di lavoro, i Vigili del Fuoco hanno spento del tutto i resti fumanti del veicolo dando l’ok alla rimozione, per cui è stata incaricata l’impresa del soccorso stradale. In serata il mezzo è stato quindi messo in sicurezza nella vicina area di parcheggio “Cicero” per il successivo smaltimento. I tecnici del Consorzio autostradale hanno potuto eseguire una prima verifica della galleria, soprattutto in relazione allo stato di piedritti, calotta, asfalto ed impiantistica. Il sopralluogo tecnico è quindi proseguito questa mattina con l’esecuzione dei carotaggi e le ulteriori verifiche volte a stabilire con esattezza se le fiamme altissime sprigionatisi nel rogo ed il calore prodotto, abbiano creato danni strutturali. Nel frattempo sono già iniziati i lavori di riprisitino dell’asfalto. Il Cas, su indicazione della stessa Polizia stradale, sta puntando ad accelerare comunque i tempi di ripristino della sicurezza per la riapertura della galleria Calavà, riducendo il più possibile il ricorso al doppio senso in ragione soprattutto dell’afflusso sensibilmente aumentato di mezzi pesanti che trovano nella A20 l’unica via percorribile sull’asse Palermo-Messina-Catania, in virtù del recente crollo del viadotto Himera sulla A19.