Amministrative: a Naso quattro candidati, ma si tratta

0
142

Non solo Barcellona e Milazzo. Le amministrative del 31 maggio e 1 giugno interessano altri 11 comuni della Provincia di Messina. Le liste dei candidati vanno presentate entro il 2 maggio, ma in parecchi comuni gli schieramenti sono tutt’altro che definiti. A Naso, ad esempio, le uniche certezze riguardano la ricandidatura del sindaco uscente Daniele Letizia e dell’ex primo cittadino Vittorio Emanuele che fu dichiarato decaduto dalla Regione 6 anni fa per alcune irregolarità riscontrate nella gestione amministrativa. Ma Letizia ed Emanuele non saranno gli unici a contendersi la poltrona di sindaco: al momento in campo ci sono anche le candidature di Gisella Pizzo, sostenuta dall’associazione “Vivere Naso”  e di Marcello Corrao, storico dirigente del partito democratico. Ma le trattative sono in corso: l’obiettivo è quello di raggiungere un accordo politico e programmatico tra Pizzo e Corrao e giungere ad una candidatura unica che possa competere per la vittoria finale. Entro questa settimana si deciderà. A Mirto, dopo la sfiducia votata contro il sindaco Giuseppe Lanaro, si mischiano le carte. L’unica candidatura certa è al momento quella dell’ex dirigente sindacale della Cgil Maurizio Zingales. A San Salvatore di  Fitalia il paese ci riprova, dopo un anno di commissariamento seguito al mancato raggiungimento del quorum nelle amministrative del 2014. La coalizione dell’ex Sindaco Giuseppe Pizzolante sembra decisa a candidare l’ex vicesindaco ed ex assessore Provinciale Rosario Ventimiglia. Ma si lavora pure ad una lista civetta, proprio per evitare il ripetersi della stessa situazione di un anno fa, quando la minoranza uscente non presentò una propria candidatura e non si raggiunse il quorum della metà dei votanti necessario per l’elezione dell’unica candidata Maria Rita Franchina.

Morosito