A/20, lutti senza fine. Ancora un morto tra Caronia e Santo Stefano

0
178
Morosito

Una fine atroce. Colpito da una lamiera sganciatasi dal guard rail di destra e che ha letteralmente squarciato la cabina di un camion sul quale stava viaggiando accanto all’autista.
E’ morto un operiaio originario del Ghana, residente a Termini Imerese dove lavorava per una impresa di distribuzione di mangimi che effettua consegne anche nel messinese. E proprio da una giornata di lavoro, l’uomo stava facendo ritorno a casa insieme ad un collega. Giunto tra i territori di Caronia e Santo Stefano, (almeno secondo una prima ricostruzione) il camion avrebbe forato una gomma e l’autista ne ha perso il controllo andando a finire contro il guard rail. Poi il mezzo ha proseguito ancora la sua marcia per qualche decina di metri trascinando un pezzo della barriera di protezione che si trasformata in un’arma mortale.
Raccapricciante la scena che si è presentata ai primi soccorritori mentre l’autista, che ha riportato ferite più lievi è rimasto nella cabina del camion oltretutto sotto choc.
Per l’operaio di origine africana non c’era nulla da fare.
Sul posto mezzi di soccorso ed uomini della Stradale mentre torna a montare forte la polemica sullo stato di sicurezza di un’autostrada che sempre oggi ha fatto contare un’altra vittima a Patti.