Il PDR: “Perchè candidiamo Roberto Materia a Barcellona”

0
135
Morosito

Sono già cinque i nomi in campo per correre alla poltrona di primo cittadino di Barcellona Pozzo di Gotto. Dopo l’ufficializzazione della candidatura di Maria Teresa Collica, ad appena qualche giorno di distanza dalla mozione di sfiducia che ha interrotto il suo percorso amministrativo, si sono susseguiti una serie di incontri che hanno determinato l’attuale situazione vede in corsa anche Giuseppe Turrisi, Giovanni Munafò, Giuseppe Sottile e Roberto Materia. Quest’ultimo nome è stato lanciato nelle ultime ore dal Patto dei Democratici Riformisti che, come afferma il coordinatore provinciale Santino Calderone, hanno appreso della “decisione maturata dal PD di rinunziare ad esprimere un proprio esponente politico alla guida di quella che doveva essere la coalizione di centro sinistra a Barcellona. Ci siamo comunque resi conto delle oggettive difficoltà di comunicare con la coalizione eterogenea che si è formata attorno al Partito democratico stesso. Così il gruppo dirigente del movimento politico Pdr  (Patto dei democratici per le riforme), in armonia con le liste civiche già collegate (Partecipazione Popolare), ha pensato di proporre alla Città un progetto civico alternativo che coinvolga quei movimenti e quelle aggregazioni politiche moderate presenti in città; ciò al fine di proporre un nuovo modello di sviluppo del territorio che restituisca “Barcellona ai barcellonesi ” . Un progetto che metta in primo piano Barcellona e i suoi bisogni. Ovviamente una prospettiva ambiziosa che necessita del contributo delle migliorie intelligenze della nostra Città e che necessita di una guida politica seria, esperta, autorevole. La persona migliore, in grado di assumersi questa responsabilità l’abbiamo individuata nel Dott. Roberto Materia, oramai da qualche anno libero da appartenenze partitiche ma con i galloni della meritocrazia conquistati sul campo. A lui desideriamo affidare alcuni punti programmatici di riflessione, condivisi i quali, gli chiederemo formalmente di sciogliere ogni riserva e guidare il rilancio della Città di Barcellona”. Nello stesso documento, Calderone individua le priorità della città: “Attenzione ai più deboli attraverso un rilancio delle politiche sociali che passi dal coinvolgimento delle associazioni di volontariato presenti sul territorio che andrebbero supportate al fine di creare una rete di protezione sociale che consenta di sopperire alle difficoltà che i comuni oggi hanno nel mantenere i servizi;
-Rilancio della vocazione commerciale del nostro territorio con la promozioni di iniziative e di servizi che fungono da stimolo affinché anche gli abitanti dei comuni viciniori possano tornare ad acquistare negli esercizi commerciali di Barcellona;
Valorizzazione delle zone collinari che oggi sono abbandonate e che possono diventare un luogo di ritrovo non solo per i Barcellonesi;
Cura e gestione dell’ordinario al fine di migliorare enormemente le condizioni di vivibilità di una città che oggi si presenta purtroppo in condizioni di degrado;
Trasparenza nella gestione amministrativa con lo stop immediato alla politica degli affidamenti diretti;
Avviare un’azione di nuova programmazione che porti tutti gli investitori interessati ad spendersi sul nostro territorio, ricorrendo anche all’utilizzo del metodo della finanza di progetto, in modo tale da ottenere anche una significativo ritorno occupazionale.
Puntiamo – conclude Calderone – ad un nuovo ed efficiente sistema politico da portare avanti con un’area moderata e riformista di sinistra, quale la nostra, che si possa ben amalgamare alle altre sensibilità naturalmente presenti attorno al candidato a Sindaco Roberto Materia! A lui abbiamo deciso di affidare il difficile compito di riportare la Politica, quella con la P maiuscola, a Barcellona senza se e senza ma! Senza mediazioni o compromessi che ne possano appannare l’immagine. Senza pretendere medaglie o prebende “ex ante”, ma con il solo desiderio di poter contribuire a determinare il cambiamento del sistema politico, piuttosto opaco, degli ultimi anni! Confidando nei valori di moderazione, capacità ed onestà che hanno caratterizzato la vita politica e sociale del Dott. Roberto Materia lo invitiamo ad accettare la sfida da noi proposta ed a confrontarsi, assieme alle liste che lo vorranno sostenere, su temi e programmi che vorremmo scrivere a più mani con il solo scopo di ridare dignità politica e sociale alla nostra amata Città. Politica del fare e forza delle idee! In perfetto stile PDR!”