Capo d’Orlando, ecco i sei ausiliari al traffico per le strisce blu

0
706

Saranno 6 gli ausiliari al traffico che da questa mattina saranno in servizio per gestire il nuovo sistema di parcheggi a pagamento “N-Parking”. Si tratta di Morena Bellina, Marilena Milone, Maurizio Ipsaro Passione, Veronica Freni, Alessio Conforto e Angela Doris Catena, tutti residenti in città e che sono stati selezionati al termine di un corso di 40 ore sostenuto presso il comando della polizia municipale. Gli ausiliari, comunque, dipendono e sono pagati dalla “Nivi Group” di Firenze che proprio da oggi gestirà nel centro urbano (ed in estate anche sul lungomare), le strisce blu attraverso un innovativo sistema “intelligente”.
Il sistema integrato, infatti, permetterà in tempo reale di individuare l’effettiva occupazione degli stalli di parcheggio e la loro regolarità di pagamento.
La presenza o meno di un veicolo, rilevata attraverso un sensore, verrà immediatamente trasmessa via wireless al parcometro di riferimento, questo a sua volta passerà l’informazione al server che gestisce tutto. Ciò consentirà di individuare più facilmente eventuali infrazioni mentre i cittadini avranno l’opportunità di visualizzare su un pc o un telefonino la mappa di tutti i posti liberi a disposizione in centro. I pagamenti oltre che nel modo consueto, con le monete alla colonnina, potranno essere effettuare anche con sms (negli smartphone sarà possibile installare una “App”, caricare un credito da sfruttare ogni qualvolta si utilizza il parcheggio pagando al minuti), smart card e carta di credito.
Il rinnovo del parcheggio, per un altro periodo di tempo, potrà essere effettuato da una delle colonnine presenti nel centro urbano, digitando solamente il numero di riferimento del proprio stallo o sempre attraverso telefonino tramite Sms.
Invariato il costo del parcheggio, pari ad 1 euro l’ora.  Il contratto prevede un “bonus” di 5 minuti ad ogni automobilista, dal momento del parcheggio, per una sosta rapida senza pagare o per cercare la colonnina presso la quale eseguire il pagamento dello stallo.
Dunque, dopo giorni di dibattito sul nuovo sistema adottato dall’amministrazione (simile alle più importanti città del centro nord) da oggi si comincia con l’obiettivo di ottimizzare il servizio e combattere “i furbi” allo scopo di poter abbassare in futuro anche le tariffe della sosta.