Torna l’ora legale: vantaggi e svantaggi

0
172

Stanotte torna l’ora legale. Fra sabato 28 e domenica 29 marzo si dovranno portare le lancette degli orologi un’ora avanti. Dalle 2 della notte – orario in cui convenzionalmente si fa scattare l’ora legale – si passerà alle 3.
Secondo gli esperti dell’Università La Sapienza di Roma, mettere le lancette un’ora avanti (alle 2 del mattino, nella notte fra sabato 28 e domenica 29) causerà disagi emotivi e psicofisici che colpiranno il 15% degli italiani, ovvero più di 9 milioni. Affaticamento, irritabilità, emicrania e insonnia sono i principali sintomi. Neanche i bambini saranno risparmiati. Secondo Codacons un bambino su 2 accuserà disturbi del sonno a causa dell’ora legale. I sessanta minuti di sonno in meno saranno quindi estremamente deleteri per la salute degli italiani e gli effetti negativi colpiranno sia i “gufi”, le persone che prediligono coricarsi alle ore piccole, sia le “allodole”, i mattutini che amano godersi le prime ore di luce del giorno. Indubbi i vantaggi per l’energia elettrica. Si calcola che in Italia, negli ultimi 6 anni, sono stati risparmiati ben 6 miliardi di Kilowatt/h per un guadagno pari a quasi 900 milioni di euro.
 L’ora solare sarà ripristinata l’ultima domenica del mese di ottobre: nella notte fra il 25 ed il 26 le lancette dovranno essere riportare un’ora indietro.

Morosito