Sant’Agata: quante novità per l’ospedale!

0
86
Morosito

Entro 15 giorni sarà consegnato il nuovo  mammografo e grazie ai risparmi dei lavori appaltati verrà acquistata una risonanza magnetica. Inoltre, verrà potenziato il reparto di ostetrici e ginecologia. Il 2015 potrebbe dunque rappresentare un anno importante per l’ospedale di Sant’Agata Militello, secondo quanto annunciato dal direttore generale dell’Asp 5, Gaetano Sirna, intervenuto al convegno su “ Le malattie rare in età pediatrica” ospitato al castello Gallego. Sirna ha posto l’accento sul mantenimento degli impegni presi in precedenza: “Entro 15 gorni sarà consegnato il nuovo  mammografo ed entro un mese e mezzo al massimo nei comuni del  Distretto sarà operativo  un camper per lo screening e l’esecuzione delle mammografie. Partirà anche la banda larga per collegare fra loro tutti i presidi ospedalieri dell’azienda. Inoltre – ha proseguito il direttore dell’Asp – sono disponibili circa 750 mila euro, provenienti da risparmi di lavori appaltati all’ospedale di Sant’Agata Militello, che verranno destinati all’acquisto di una risonanza magnatica. Un altro significativo intervento, ha proseguito il direttore generale, riguarda la messa in sicurezza del punto nascita operativo  a Sant’Agata Militelo. Fra qualche giorno, infatti, sarà attivata al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Sant’Agata Militello la guardia medica attiva con l’assegnazione di altre due unità mediche specialistiche  e di una ostetrica. L’obiettivo è quello di raggiungere quota 500 parti entro fine anno. Per la strock unit, per la terapia sub intensiva , per la gastroscopia e per altri servizi da attivare, ha concluso Sirna, bisognerà attendere il prossimo mese di giugno con l’approvazione della nuova pianta organica”. Dal canto suo, il sindaco di Sant’Agata Militello Carmelo Sottile ha annunciato che dall’1 aprile prossimo sarà operativa l’elisuperficie H12.