Liceo artistico: studenti che diventano imprenditori

0
110

La scuola che diventa possibilità di impresa e di inserimento nel mondo del lavoro per i propri studenti.
Una società vera, nata tra i banchi e che punta ad operare sul mercato vendendo le proprie idee o producendole.
La società si chiama “Fawn JA” ed è stata costituita da 15 studenti del Liceo Artistico di Capo d’Orlando che questa mattina l’hanno presentata alla stampa alla presenza  di Silvia Amato, consulente di “Impresa in Azione”, programma di educazione imprenditoriale sviluppato e promosso nelle scuole italiane.
In pratica i ragazzi dell’indirizzo Design, hanno progettato e costruito un prototipo di un tavolo/contenitore per la degustazione di oli e vini. Attraverso la vendita di 900 azioni i ragazzi avranno a disposizione il capitale sociale col quale provano ad entrare sul mercato contattando aziende di produzioni di mobili, birrerie, enoteche e negozi di prodotti tipici.
La formazione imprenditoriale è stata sostenuta da Unicredit attraverso la “Junior Archievement Italia” ed i 15 studenti adesso hanno tutti un ruolo nell’impresa a partire dall’amministratore delegato Carmen Di Giorgio.
Gli altri ragazzi sono Giulia Argiri, Lorenzo Cangemi, Alida Caputo, Antonino Cassarà, Monia Costantino, Carmelo Emanuele, Giovanni Gammeri, Francesca Immorlica, Alessia Lanza, Roberta Massara, Martina Ricciardi, Stefania Rifici, Maria Chiara Triscari e Martina Virzì.
Il progetto è stato coordinato dal professor Mauro Cappotto.

Morosito