Capo d’Orlando, gazebo nel mirino della minoranza

0
59
Morosito

Nonostante il comune sia in possesso di gazebo acquistati nel 2010 per la loro sistemazione nell’isola pedonale in caso di manifestazioni, si continua a ricorrere al noleggio di strutture simili. A chiedere spiegazioni sono i consiglieri comunali, Salvatore Alessio Micale, Gaetano Sanfilippo Scimonella, Giuseppe Trusso Sfrazzetto e Gaetano Gemmellaro che hanno presentato una interrogazione sull’argomento. “In un periodo caratterizzato da criticità finanziarie così rilevanti e di difficile soluzione- affermano i consiglieri- appare opportuno utilizzare ogni risorsa nel migliore dei modi e razionalizzare la spesa, al fine di non gravare sulle disponibilità economiche dell’Ente”.
Quindi viene ricordato che nel luglio del 2010 il comune acquistò  a trattativa privata  tende modulari pieghevoli per l’importo di 45.696 euro. “In controtendenza rispetto alle scelte effettuate nel tempo- proseguono i 4 consiglieri- l’Amministrazione comunale, per le manifestazioni organizzate, ricorre con frequenza allo strumento del noleggio da privati di gazebo, sostenendo i relativi costi, piuttosto che usare quelli di proprietà comunale, acquistati con soldi pubblici (“Festa del cioccolato”, “Little Sicily”, “Capo d’Orlando in food”)”.
Secondo l’amministrazione comunale, comunque, non vi sarebbe alcun mistero. “I gazebo acquistati 5 anni fa- spiega l’assessore Rosario Milone- sono privi di chiusure laterali ma soprattutto, dopo tutto questo tempo ed il costante utilizzo dei nostri gazebo, siamo in attesa di acquistare nuove coperture alle strutture per rimetterle in piena funzionalità”.