Incidente sulla A/20, perde la vita un palermitano – Foto

0
739

Una nuova sciagura, l’ennesima, su un tratto autostradale che torna a macchiarsi di sangue. E’ di un morto, questa volta, il bilancio di un  gravissimo incidente sulla Messina-Palermo, nei pressi dello svincolo di Brolo.

Una Fiat Punto, appena uscita dalla galleria e giunta sul viadotto Zappardino, pare per la presenza di grandine sull’asfalto ha perso aderenza finendo sul guardrail e poi ribaltandosi. A confermarlo numerosi testimoni che si trovavano a bordo di auto che seguivano la Punto e che hanno assistito alla carambola.

A perdere la vita un uomo di 53 anni residente a Palermo e dipendente di una impresa del settore energetico. L’auto dell’uomo si è capovolta e per estrarre il corpo dalle lamiere è stato necessario l’arrivo dei Vigili del Fuoco di Patti. Manovra resa complessa anche dalla forte pioggia che ha interessato la zona.

L’incidente mortale di questa sera torna a far esplodere le polemiche sulla sicurezza di questa tratta autostradale che da anni continua a mietere vittime.

Numerosissime le inchieste cha hanno messo in luce la mancanza di barriere di sicurezza a norma e di altre lacune. Indagini che, oltre a sfociare in risarcimenti e condanne per funzionari del passato, hanno portato al sequestro di due gallerie, la Tindari e la Capo d’Orlando, proprio nella zona dell’incidente.

Proprio tra le auto che seguivano la Punto condotta dalla vittima, si trovava il deputato regione Bernardette Grasso, che già in passato aveva presentato esposti contro il Cas. La parlamentare ha annunciato per oggi una richiesta ufficiale di chiusura della Messina-Palermo perché, a suo avviso, priva dei requisiti minimi di sicurezza.