Barcellona, giunta verso l’azzeramento?

0
37
Morosito

Ancora 48 ore e anche meno. La sopravvivenza della giunta di Maria Teresa Collica è legata ad una manciata di voti. La situazione è in evoluzione, in entrambi i sensi. Il Pd ha percepito segnali nuovi dal primo cittadino, che, avendo in tasca le dimissioni di tutti i componenti della giunta, potrebbe essere pronto ad azzerare la giunta e a nominare un nuovo esecutivo, completamente tecnico, con un programma condiviso fino al termine del mandato. Ma sono percezioni che devono ancora trovare conferma, tutte e tre. E poiché l’orientamento all’azzeramento non è stato ancora esplicitato in modo chiaro, buona parte dei consiglieri ago della bilancia hanno fatto intendere che potrebbero, a questo punto, votare la sfiducia. Il consiglio sembra essere spaccato a metà, seppur con una maggiore propensione per il voto della mozione di sfiducia; da un lato i dodici firmatari più i tre Dr e ora anche quelli del gruppo misto, La Rocca, Coppolino e Bucca che hanno comunicato in modo esplicito che voteranno la sfiducia; dall’altro Voltiamo Pagina, il Pd e tante incognite. Alla Collica non sono rimaste molte alternative, anzi, a questo punto, ha solo una strada, prima che inizi il consiglio in cui può succedere di tutto, con una concreta possibilità che venga sfiduciata. Oggi non dovrebbero esserci altri incontri ufficiali, ma non è escluso che non ci saranno, anche informali. Domani è veramente il giorno più lungo per l’esecutivo di palazzo Longano e la sua permanenza, salvo comunicazioni dell’ultima ora, si deciderà proprio nell’aula consiliare.

di Massimo Natoli