Raciti chiude le porte a Pino: “Non può candidarsi alle primarie di Milazzo”

0
74
Morosito

Carmelo Pino non potrà candidarsi alle primarie del partito democratico per scegliere il candidato sindaco di Milazzo. La parola fine al tormentone della politica milazzese la scrive il segretario regionale del Pd Fausto Raciti: “Ancora una volta mi trovo costretto a intervenire in merito alle prossime elezioni amministrative del Comune di Milazzo, e ancora una volta mi tocca ribadire quanto già detto: il candidato sindaco sarà il vincitore delle Primarie che si terranno il 15 marzo secondo le regole stabilite dalla riunione congiunta dei direttivi dei Circoli di Milazzo, alla presenza della Segreteria Regionale e Provinciale di Messina”. “A questo proposito – scrive ancora Raciti – il dispositivo della “Commissione regionale di Garanzia” ha ribadito quanto già espresso in quelle sedi, cioè la necessità di rispettare lo Statuto e il Codice Etico, oltre all’impossibilità a dare deroghe a chi non è in linea con i principi espressi da quei documenti. In questo senso, in piena sintonia con la Segreteria Nazionale del Partito, abbiamo valutato e deciso la non ammissibilità alle Primarie del sindaco uscente Carmelo Pino: decisione, questa, che confermiamo anzitutto dal punto di vista politico”. “Invito pertanto chi pensa di interpretare le regole secondo la propria convenienza, ad evitare di tentare di sporcare le nostre primarie e decidere, una volta per tutte, se stare dentro il Partito Democratico, se essere candidati nella nostra lista o se invece – conclude il segretario regionale del Pd – essere lo strumento che Carmelo Pino utilizza per tentare di indebolire il nostro Partito, la nostra coalizione e il nostro candidato sindaco”.