Accoltellò il capotreno, romeno condannato

0
29

E’ andata al di là delle richieste dell’accusa la condanna inflitta dal Gup di Messina Daniela Urbani a Stefan Lacatus, il 24enne romeno che il 13 novembre scorso accoltellò alle spalle, sul treno locale diretto a Milazzo, il capotreno Riccardo Caristi che gli aveva chiesto il biglietto. A conclusione del rito abbreviato Lacatus, è stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione, senza sospensione. Il pubblico ministero Annalisa Arena aveva chiesto tre anni di carcere. L’accusa di tentato omicidio era già stata derubricata, durante la fase preliminari delle indagini, in lesioni aggravate.