Muore dopo operazione, la Procura di Patti apre un’inchiesta

0
161
Morosito

La Procura di Patti ha aperto un’inchiesta per la morte di un uomo di 70 anni, Antonino Incognito, deceduto in seguito a un’operazione in laparoscopia alla colecisti il 12 febbraio all’ospedale “Barone Romeo” di Patti. A presentare l’esposto è stata la moglie dell’uomo, Lyudmyla Androsova, che ritiene possano esserci responsabilità da parte dei medici. Secondo quanto riferito dalla donna, il marito dopo la prenotazione a giugno è stato operato il 12 gennaio, ma uscito dalla sala operatoria per diversi giorni avrebbe avvertito dolori insopportabili. Il 16 gennaio, visto il perdurare del malore, i medici avrebbero deciso di operare nuovamente l’uomo per delle complicazioni, ma dopo l’intervento le condizioni del paziente sono peggiorate e dopo 30 giorni di coma farmacologico è morto. A seguito della denuncia della moglie i magistrati ieri hanno disposto l’autopsia. La donna ha nominato proprio legale l’avvocato Luigi Lucente. Medico legale è Massimo Sher di Milano.