Gioiosa Marea, 26enne sorpreso in possesso di hashish e munizioni

0
144

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Gioiosa Marea, nell’ambito dell’attività di prevenzione nel contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti, nella tarda mattinata di ieri, hanno arrestato per detenzione abusiva di munizionamento e per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 25enne, trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo “hashish” pronta per essere immessa sul mercato locale.
Durante una perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto: 11 grammi di “hashish”, un taglierino intriso della stessa sostanza stupefacente, un bilancino di alta precisione e 14 cartucce per pistola semiautomatica calibro 7,65 detenute illegalmente.
Nella circostanza, la droga è stata subito trovata grazie al fiuto del cane “Auro” in un involucro di cellophane trasparente ben occultato all’interno di cuffie insonorizzanti nascoste all’interno di un cassetto del comodino della stanza da letto del giovane. Il fermo è scattato per Natale Maicol Trifilò, 26 anni, già noto alle Forze dell’Ordine. La droga, dopo essere stata repertata, sarà trasmessa ai laboratori del RIS Carabinieri di Messina per le analisi qualitative e quantitative.
Trifilò è stato processato con rito direttissimo dinnanzi al Giudice del Tribunale di Patti, che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora nel comune di Gioiosa Marea dove l’uomo risiede.

Morosito