Capo Calavà, via alla messa in sicurezza

0
145

Sono iniziati i lavori urgenti di protezione della scarpata della passeggiata di Capo Calava’ interessata negli ultimi anni da un gravissimo fenomeno di erosione. I lavori aggiudicati alla ditta Ecosid di Gioiosa Marea, per un importo complessivo di € 224 mila euro, finanziati dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente, sono stati consegnati nei primi giorni di gennaio e dovranno essere ultimati entro 90 giorni. Il progetto, redatto dall’ing. Francesco Ballato dell’ufficio tecnico di Gioiosa Marea con il supporto del geologo. Roccaforte della Provincia Regionale di Messina e dell’ing. Francesco Natoli, che ha redatto le relazioni specialistiche, prevede la collocazione di una scogliera di massi naturali a difesa della spiaggia fortemente erosa e dissestata. “Un intervento di fondamentale importanza – spiega il sindaco di Gioiosa. Eduardo Spinella –  per la tutela del sito che, oltre ad avere un grande valore naturalistico e paesaggistico, è strategico per lo sviluppo turistico ed occupazionale del paese”. In quella zona, infatti, sorgono numerose strutture turistico ricettive. Si svolgerà invece il prossimo 29 gennaio la gara per l’aggiudicazione dei lavori per un altro intervento di particolare importanza, quello a tutela dell’abitato della frazione di San Giorgio. Anche in quella zona, lo ricordiamo, l’erosione ha  causato danni alle strutture esistenti determinando la scomparsa di parte del campo sportivo e minacciando seriamente le abitazioni. Gl’interventi per il ripascimento a San Giorgio, finanziati sempre dall’Assessorato Territorio e Ambiente, e per i quali il comitato cittadino da tempo si è mosso per giungere ad un progetto esecutivo, prevedono un importo complessivo di 220 mila euro.