Provincia, interventi sulle strade

0
54
Morosito

La provincia di Messina annuncia una pioggia di interventi sul territorio grazie a fondi messi a disposizione dalla Protezione Civile per un importo complessivo di 4 milioni e 440 mila euro. Un milione e 600 mila euro sono destinati alla messa in sicurezza e consolidamento della strada provinciale di San Salvatore bivio con la strada provinciale per Tortorici. 480 mila euro per i lavori di messa in sicurezza e consolidamento urgente della sede viaria e sotto servizi e del costone roccioso franato sulla strada provinciale San Leonardo- San Filippo nel comune di Gioiosa Marea. La somma maggiore è stata destinata al centro di Antillo, nella zona ionica, per l’intervento di messa in sicurezza all’ingresso del centro abitato, anche questo tratto interessato da una frana. Si tratta di progetti già esecutivi, per i quali i decreti di finanziamento sono stati firmati nei giorni scorsi dal direttore regionale della protezione civile Calogero Foti. Il Responsabile unico del procedimento, l’ingegnere Benedetto Sidoti Pinto ha annunciato che a breve si procederà con le gare d’appalto a procedura negoziata per la consegna dei lavori. Lo stesso Sidoti Pinto ha confermato la possibilità di intervenire per ripristinare il tratto di lungomare di Sant’Agata di Militello crollato nella notte del 22 ottobre scorso. La forte mareggiata di quei giorni provocò il cedimento del muro di contenimento della strada e la banchina per un fronte di circa 300 metri. Come afferma l’ingegenre Sidoti Pinto “ci sarebbe l’opportunità di utilizzare delle somme recuperate dalla Regione inizialmente destinate all’Anas ma mai utilizzate. Giovedì 29 gennaio si terrà una conferenza di servizi a Palermo, alla quale sono stati invitati a partecipare i responsabili viabilità della nove ex province regionali”. In quell’occasione, l’ing. Sidoti Pinto, responsabile della viabilità per la Provincia di Messina, presenterà richiesta per l’intervento del lungomare santagatese per cui la stessa Provincia ha già redatto il progetto e quantificato l’importo di 600 mila euro per realizzare l’intervento.