Al setaccio i cellulari del ragioniere Arasi

0
68

Sarà eseguito il prossimo 20 Gennaio l’incidente probatorio sui dati contenuti in sette telefoni cellulari, sequestrati lo scorso Novembre, di proprietà del ragioniere del Comune di Brolo, Carmelo Arasi, indagato nell’inchiesta sui mutui fantasma ed i trasferimenti di denaro al comune brolese e detenuto in carcere dallo scorso 18 Agosto. Il giudice per le indagini preliminari Ines Rigoli ha disposto il conferimento dell’incarico ad un tecnico specializzato. La Procura procederà all’acquisizione dei dati archiviati nella memoria e nella sim card di quei telefoni. Di particolare interesse, a quanto pare, ci sarebbero lunghe conversazioni via sms che lo stesso Arasi avrebbe intrattenuto con svariate persone, tra cui alcuni dei 15 indagati nello stesso procedimento giudiziario e non solo. La richiesta di celebrazione dell’incidente probatorio era stata avanzata dall’avvocato Carmelo Occhiuto, difensore, tra gli altri, dell’ex sindaco Salvo Messina, attualmente ai domiciliari, in seguito al provvedimento dello scorso Novembre con cui il Pm stesso conferiva l’incarico ad un consulente per l’estrazione dei dati dai telefoni posti sotto sequestro.