Elettrodotto, nuova protesta a Villafranca

0
29

Un comitato spontaneo di cittadini, circa un centinaio, dalle prime luci dell’alba sta bloccando l’ingresso al cantiere di Terna a Serro, frazione di Villafranca, dove sono in corso i lavori per il completamento dell’elettrodotto Sorgente-Rizziconi. Un’azione di protesta, all’indomani del presidio che si stava tenendo di fronte ai cancelli, condivisa anche  dal Comitato territoriale Arci di Messina, rappresentato dal suo presidente, Santo Gringeri. “Non ci limitiamo ad aderire in astratto all’iniziativa – dichiara Gringeri – siamo al fianco di chi, da mesi, lotta per la difesa del territorio e la tutela della salute pubblica, in un comprensorio già avvelenato dall’inquinamento industriale”. Gringeri, che ricorda come la realizzazione dell’elettrodotto stia avvenendo “nel silenzio assordante delle istituzioni e in violazione delle norme sulle emissioni elettromagnetiche”, esprime quindi solidarietà e vicinanza a nome del Comitato Territoriale Arci, garantendo pieno appoggio anche alle future iniziative.

Morosito