Sant’Angelo: bonus benvenuto al via con la fiera del salame

0
42
Morosito

La 21^ edizione della fiera regionale del Salame a Sant’Angelo di Brolo segnerà anche l’avvio ufficiale dell’iniziativa ideata dall’amministrazione Caruso del cosiddetto “bonus di benvenuto”. In pratica, i turisti che nei periodi di bassa stagione, pernotteranno per almeno tre notti nelle strutture ricettive di Sant’Angelo, avranno offerti una cena o un pranzo gratuito. Una iniziativa adottata in antitesi alla tassa di soggiorno e a cui hanno aderito finora due strutture ricettive (Antico Casale di Lisycon e Madogi e due ristoranti, La Vecchia Fattoria e Il Borgo Antico). Come detto, l’iniziativa partirà in coincidenza con la XXI Fiera regionale del salame e dei prodotti agroalimentari siciliani, che verrà inaugurata venerdì 19 dicembre e si concluderà domenica 21. “L’avvio del bonus di benvenuto coincide con la fiera – ha affermato il Sindaco Basilio Caruso – perché l’Amministrazione non lavora a compartimenti stagni. Il Turismo si intreccia con le Attività produttive, con i Beni e le Attività culturali. E noi – ha proseguito il primo cittadino – che abbiamo un patrimonio architettonico e storico di valore inestimabile, uniamo tutte le risorse per lo sviluppo economico del nostro paese. Abbiamo circa trenta chiese, conventi, una torre saracena, il Museo degli Angeli e il Museo diocesano di Arte sacra. A ciò aggiungiamo un’ottima cucina casalinga e il salame Sant’Angelo è l’unico in Sicilia ad avere ottenuto il marchio comunitario Igp (Indicazione Geografica Protetta). Senza dimenticare l’olio extra vergine di oliva da agricoltura biologica, la frutta secca e i dolci tipici come il bocconetto ereditato dagli arabi”. Per i turisti che visiteranno Sant’Angelo di Brolo sono previsti laboratori del gusto, degustazioni gratuite, illustrazioni video sulle produzioni locali e visite agli stabilimenti di prodotti locali”.