Falsi incidenti, Carabinieri sgominano una banda

0
17

I carabinieri, insieme al personale della sezione infortunistica della polizia municipale di Messina, stanno eseguendo 20 misure cautelari a carico di altrettante persone indagate a vario titolo con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla simulazione di falsi incidenti stradali.
Il provvedimento è stato emesso dal Gip di Messina Maria Teresa Arena su richiesta del Pm Antonio Carchietti. Per una persona è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per undici i domiciliari e per otto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini svolte dai militari dell’Arma con il personale dei vigili urbani e coordinate dalla procura di Messina hanno permesso di accertare l’esistenza di un gruppo criminale che metteva in atto falsi incidenti stradali con il coinvolgimento di altre persone come testimoni.
I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10,30 al comando provinciale dei carabinieri.

Morosito