Barcellona, acque agitate nel PD

0
29
Morosito

Polemica all’interno del Pd barcellonese. Una dura nota dell’Associazione Politico-culturale BIG BANG, del Circolo PD Barcellona 2 di Pozzo di Gotto e degli esponenti cittadini dell’Area Civati-Barcellona possibile denunciano che la pretesa di procedere alle elezioni del Segretario e del Direttivo cittadino tenendo conto del vecchio tesseramento 2013, ormai superato dal nuovo scenario politico Nazionale e Regionale, dalle recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto il partito in provincia e chiudendo alle forze nuove propositive della città, in netta controtendenza alla linea nazionale del partito. Toni forti e decisi da parte dei gruppi che spiegano di rappresentare oltre il 70% dei tesserati PD dell’Area Renzi e di avere provveduto, dopo reiterati tentativi di dialogo, ad inoltrare alle commissioni di garanzia Regionale e Nazionale del Partito Democratico un’istanza di ricorso contro la decisione che sarebbe stata avallata anche dal segretario provinciale Ridolfo. Decisione a seguito della quale il congresso cittadino sarà celebrato il 17 dicembre prossimo e che viene ritenuta illegittima dai ricorrenti che chiedono che il congresso cittadino del Partito Democratico si celebri nella piena trasparenza, nel pieno rispetto dello statuto e con la massima apertura alle nuove forze cittadine che vogliano contribuire alla crescita non solo del partito, ma anche della città, fissando una data utile e condivisa nei primi mesi del 2015 e basato esclusivamente sul nuovo tesseramento.

di Benedetto Orti Tullo