Ricettazione, denunce tra Merì e Milazzo

0
42

I Carabinieri di Milazzo hanno denunciato cinque persone per il reato di ricettazione e recuperato parecchia refurtiva provento di furti in appartamento e in case rurali. In particolare la denuncia è scatta per un 20enne di Merì e per un tunisino di 34 anni già denunciati, sempre per ricettazione, lo scorso mese di ottobre, quando erano stati sorpresi a bordo di un furgone che conteneva un’enorme quantità di merce rubata in case di campagna e depositi di attrezzi. Nelle settimane successive al primo sequestro di ottobre, i Carabinieri hanno continuato a “braccare” i ricettatori e così, agli inizi di novembre, hanno sequestravano altra refurtiva, tra cui un motociclo, targhe e attrezzi da lavoro, accantonata sul margine del torrente Mela di Milazzo.
In un’altra operazione, i Carabinieri hanno denunciato sempre per ricettazione una 74enne e un 55enneresidenti a Milazzo. Presso la loro abitazione sono stati rinvenuti rinvenivano 112 pannelli modulari zincati, utilizzati abusivamente per creare una recinzione a un ampio appezzamento di terreno. I pannelli erano stati rubati nell’ex “Carrefour”, di contrada Archi di San Filippo del Mela.