Prostituzione minorile, un arresto a Messina

0
46

Gli agenti della squadra mobile di Messina hanno arrestato un 49nne impiegato, incensurato, per prostituzione minorile nei confronti di minorenni stranieri extracomunitari. Nel corso di un’abituale attività di monitoraggio della zona del centro di accoglienza “Primo Nebiolo”, gli uomoni della vigilanza ha notato movimenti sospetti di un’autovettura. Le immediate indagini avviate dai poliziotti della Squadra Mobile hanno consentito di accertare in breve tempo le responsabilità del quarantanovenne in due casi di prostituzione minorile nei confronti di un quindicenne, ospite nella struttura e di due tentativi nei confronti di altri due minori di 15 anni e di 17anni. Da intercettazioni telefoniche ed ambientali e dal racocnto di alcuni testimoni, è quindi emerso che l’uomo adescava le potenziali vittime, consegnando bigliettini con il proprio numero telefonico, e successivamente offriva loro piccole somme di denaro o la promessa di un lavoro in cambio di prestazioni sessuali.