Sant’Agata, dipendenti comunali in agitazione

0
27

Acque sempre più agitate al Comune di Sant’Agata Militello. Da due mesi, ormai, gli stipendi dei dipendenti, di ruolo e contrattisti, vengono corrisposti con pesanti ritardi a causa dell’empasse finanziaria in cui è piombato  il comune santagatese. Anche per l’imminente scadenza della mensilità di Novembre, e poi per quella di Dicembre e la corresponsione della tredicesima, a ridosso del Natale, il quadro appare parecchio allarmante. Ieri in aula consiliare si è svolta un’assemblea dei dipendenti iscritti alla Cisl, che già nei giorni scorsi attraverso un documento, aveva rinnovato le aspre critiche nei confronti dell’amministrazione Sottile, per le modalità di gestione di molteplici aspetti della cosa pubblica santagatese tra cui anche quella delle finanze comunali. Quella di ieri è stata una riunione particolarmente accesa, con momenti di alta tensione, acuiti sen’altro dalla mancata partecipazione del primo cittadino al confronto chiesto dalla Cisl. Il sindaco Sottile, a margine dell’assemblea, ha infatti ricevuto solo una delegazione di lavoratori, palesando loro ancora una volta la scarsa liquidità delle casse comunali. “Il Comune di Sant’Agata da Luglio ad oggi ha ricevuto trasferimenti regionale per oltre 820 mila euro – ha dichiarato il segretario provinciale della Cisl funzione pubblica Calogero Emanuele – . A questi si aggiungono gl’introiti di Tasi, Tari ed altri tributi. Vorremmo dunque capire come l’amministrazione di Sant’Agata ha utilizzato queste somme ovvero quali siano state le priorità di spesa”.  L’assemblea sindacale, dunque, altro non è servita che ad amplificare lo stato di agitazione dei dipendenti che hanno paventato espressamente la possibilità di uno sciopero generale al Comune qualora non ci fossero certezze sul pagamento degli stipendi per i mesi di Novembre, Dicembre e per la tredicesima. Il sindacato ha quindi confermato lo stato di agitazione, in attesa di un ulteriore confronto con la responsabile dell’area finanziaria del comune.

Morosito