Sequestro atti, la replica di Mimmo Magistro

0
123

In relazione al sequestro atti eseguito nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza, su provvedimento della Procura di Patti nell’ambito dell’inchiesta sui mutui fantasma al Comune di Brolo interviene l’avvocato Mimmo Magistro, il professionista che figura tra i soggetti cui sono stati prelevati documenti e fatture: “Dei nove pagamenti riportati negli anni dal 2011 al 2013,  per i quali vengo impropriamente indicato quale beneficiario – afferma Magistro – solo uno mi riguarda direttamente, in quanto avvocato del Comune per una causa civile di risarcimento danni, con incarico ricevuto nel lontano 2000, concluso nel 2011 con sentenza del Tribunale di Patti. Gli altri otto mandati di pagamento – prosegue Magistro – riguardano pignoramenti presso terzi, curati dal mio studio per conto dei miei clienti. Il Comune in dette procedure è terzo pignorato ed ha pagato su ordine del Tribunale le somme assegnate ai miei clienti, incassate mio tramite in quanto loro avvocato, come indica lo stesso decreto di sequestro nella causale dei pagamenti. Alla polizia giudiziaria – conclude Magistro – ho messo volontariamente a disposizione gli atti giudiziari relativi ai pignoramenti ed i decreti dei giudici che dispongono i pagamenti, per altro, già reperibili presso la cancelleria del Tribunale”.

Morosito