Upea, preso Sek Henry. In arrivo anche Bruttini

0
110

Via Flynn, l’Upea avrà un nuovo regista. Dopo il taglio dell’ex Nba, scommessa rivelatasi perdente poiché l’atleta non è mai tornato ai livelli agonistici dopo il lungo stop post infortunio,la società paladina ha ufficializzato questa mattina la sottoscrizione del contratto fino al termine della stagione in corso con l’atleta statunitense di passaporto giamaicano Sek Henry in uscita da Brindisi.
Californiano di 27 anni, Henry è un playmaker mancino dotato di un fisico possente un’illuminante visione di gioco e buone capacità realizzative. È, inoltre, abile nel coinvolgere i compagni in attacco, fa dell’altruismo in campo una delle sue armi e può ricoprire tutti i ruoli da esterno, anche se predilige la gestione in cabina di regia. Henry vestirà la canotta numero 22 dell’Upea Capo d’Orlando, inizierà ad allenarsi con i nuovi compagni a partire dal pomeriggio di oggi e sarà disponibile per la gara di domenica a Pesaro.
Ha iniziato l’attuale stagione in Italia con Brindisi e nella gara giocata proprio contro Pesaro è risultato uno dei migliori avendo totalizzato 13 punti, 4 assist, 3 rimbalzi e 3 palloni recuperati nei 22 minuti sul parquet.
Per i paladini, quindi, arriva finalmente quel play che è sempre mancato dall’inizio della stagione che tampona anche una situazione di infermeria difficile.
Nella trasferta di domenica, infatti, l’emergenza diventa adesso quella del pacchetto lunghi con gli infortuni di Nicevic e Bianconi.
Per questo motivo potrebbe tornare ad indossare la maglia dell’Upea, Davide Bruttini, in uscita da Forlì.