Studenti per la giornata delle Piccole e Medie Imprese

0
20

Per il quinto anno consecutivo la Piccola Industria di Confindustria Messina, guidata da Roberto Franchina, ha aderito al “PMI DAY – Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese”, promosso dalla Piccola Industria di Confindustria, che quest’anno si svolge nell’ambito della XIII° settimana europea della cultura d’Impresa.
Il “PMI DAY” prevede momenti di incontro che vedono protagonisti gli studenti e le imprese. Un’occasione pensata per rafforzare la percezione del ruolo sociale dell’impresa, mostrando la passione e le competenze che appartengono al mondo produttivo del territorio, e per accompagnare le giovani generazioni nelle nostre realtà produttive.
L’edizione 2014 del PMI Day ha avuto come protagonisti gli studenti ed i docenti delle quinte classi del “Merendino” di Capo d’Orlando che sono stati accolti presso l’impresa Caleg srl, nella sede di Sinagra. L’azienda, producendo pellet da legno di provenienza locale, ha da sempre puntato alla valorizzazione delle risorse economiche presenti nella filiera territoriale legno-energia.
“La nostra impresa – spiegato l’amministratore, Carmelo Caltabiano – ha aderito con lo spirito di dare la propria testimonianza sulle potenzialità di sviluppo economico presenti sul territorio dei Nebrodi. Far conoscere l’azienda, la sua organizzazione, la sua storia, significa far conoscere le possibili opportunità imprenditoriali e di inserimento professionale offerte dal settore”.
“Gli studenti delle quinte classi degli indirizzi Relazioni Internazionali per il Marketing e Amministrazione Finanza e Marketing dell’Istituto – afferma la docente Maria Pierina Vilardo, che, con i professori Anna Maria Dottore e Salvatore Calderaro, ha accompagnato gli allievi- hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa poichè si tratta di una positiva esperienza che andrebbe allargata coinvolgendo un maggior numero di imprese, per far conoscere agli studenti le opportunità del nostro territorio”.
Il valore sociale del sistema impresa e la sua centralità nella produzione della ricchezza del paese, che si converte in sostegno all’occupazione e in capacità da parte dello Stato di erogare gli essenziali servizi ai cittadini, sono state evidenziate dal Presidente Piccola Industria di Confindustria Messina, Roberto Franchina, che ha voluto ribadire alla giovane platea che “il valore prodotto dall’Impresa non ricade solo sull’imprenditore, ma anche sulla collettività e sul territorio che la ospita”.