“Non fu violenza”, assolti in appello due santagatesi

0
19

La Corte di Appello di Messina in totale riforma della sentenza pronunciata dal Tribunale di Patti, ha assolto con la formula piena Vincenzo Rizzo e Franco Caiolo, rispettivamente difesi dagli avvocati Santo Vincenzo Trovato e Decimo Lo Presti del Foro di Patti. Gli imputati dovevano rispondere di un gravissimo episodio di violenza sessuale di gruppo ai danni di una giovane di Sant’Agata, al tempo dei fatti minorenne. I due imputati erano stati condannati in primo grado a sei anni di reclusione. La pronuncia assolutoria resa dalla Corte di Appello ha ribaltato di fatto i termini di una vicenda, già rivisitata dalla Corte di Appello dei Minorenni, che si era trovata a giudicare della posizione dei coimputati minorenni, anch’essi chiamati a rispondere della gravissima accusa di violenza sessuale di gruppo. Il fatto, al tempo,suscitò clamore nella comunità santagatese, anche in ragione del numero di giovani coinvolti e delle modalità della vicenda ricostruita dalla presunta vittima, oggi sconfessata dalla sentenza

Morosito