Rischio declassamento per l’ospedale di Barcellona

0
34

“Ospedali riuniti non significa spoliazione di un presidio a vantaggio di un altro, ma attuare una sinergia compiuta che valorizzi delle peculiarità delle singole strutture”. Così, il deputato del partito democratico Giuseppe Laccoto componente della Commissione Sanità all’Assemblea Regionale, si esprime sulle notizie riguardanti il riordino della rete ospedaliera relativamente al futuro degli ospedali di Milazzo e Barcellona. “La vicinanza del presidio di Milazzo non può essere la giustificazione del declassamento del “Cutroni Zodda” che pure è riferimento di un vasto comprensorio –afferma Laccoto. Ci opporremo con tutte le forze all’ipotesi che il Cutroni Zodda divenga ospedale di comunità perdendo di fatto i posti letto per acuti. Sarebbe una penalizzazione insostenibile per Barcellona e il suo hinterland che si legittimamente pretendono servizi sanitari adeguati. La direzione da seguire, e per la quale mi sto battendo in Commissione Sanità –prosegue il deputato Pd – deve essere quella di far diventare polo medico l’ospedale di Barcellona e polo chirurgico il “Fogliani” di Milazzo. È la soluzione individuata in precedenza e che deve essere perseguita – afferma Laccoto – per giungere ad una effettiva integrazione tra i due presidi. È questo il momento in cui la politica deve dare dimostrazione di essere interprete delle istanze e delle esigenze dei cittadini. E la sanità è esigenza primaria”.

Morosito