Pizza’s world festival tour

0
105

Si è concluso ieri in Fiera con l’assegnazione degli ultimi trofei il Pizza’s  World Festival Tour 2014, dopo tre giorni intensi di sfide tra gli aspiranti al titolo di Campione Europeo provenienti da tutta Italia.
Nella serata di martedì sono stati premiati i 4 vincitori del C.E.P. (Campionato Europeo pizzaioli) che avranno accesso ai Campionati Mondiali di Parma del 2015. Si tratta, lo ricordiamo di Giuseppe Di Blasi, Giuseppe Di Gangi, Francesco Iodice e Giuseppe Pintaudi, che hanno battuto i concorrenti nelle diverse categorie.
Ieri è stata la volta del Trofeo Pizza’s World Festival Tour 2014 che ha visto competere i dieci campioni pizzaioli vincitori delle diverse tappe siciliane del tour.
Ad aggiudicarsi l’ambito titolo, che gli consentirà la partecipazione ai Campionati Mondiali di Parma 2015 è stato Giuseppe Di Gangi, che avrà anche l’accesso al  “Campionato Mondiale Italyan Style Etna Fiera Catania”, in programma il prossimo 18 novembre. Secondo classificato Giuseppe Pintaudi, terzo classificato Giuseppe Di Blasi. Nel corso della serata sono stati assegnati anche altri riconoscimenti. Il Trofeo Aspe per aspiranti pizzaioli è andato ex aequo ad Alessia Giardina e Domenico Morabito. Secondo posto, sempre ex aequo a Santino Morabito e Ariano Arnone. Terzo posto per Alba Ferro e Sebastiano Conti.
In questa edizione del Pizza’s World Festival Tour si è svolto anche, grazie alla partecipazione dell’Istituto alberghiero per l’enogastronomia e attrazione turistica Alessandro Volta di Patti e ai professori Carmelo Merenda e Nino Calabria, il Primo Campionato cucina Art School Contest competition, una vera e propria sfida tra studenti. Ad aggiudicarsi la vittoria è stata Adele Jeni, secondo posto per Zahra Maghras.
A consegnare i riconoscimenti nel corso della serata finale sono stati Francesco Pironaggi (amministratore delegato Pyro Management group e presidente Aspe) e Carmelo Guarnera, vicepresidente Aspe nonché coordinatore dei Campionati Europei.  Il tour “Pizza’s World” nasce da un’idea di Carmelo Guarnera che ha riscontrato sempre maggiori successi in giro per l’Italia. Dal 2014, con l’ingresso nel progetto della Pyro Management Srl, società romana fondata da Francesco Pironaggi, si punta sempre più in alto: la festa è diventata un Festival e sta riscuotendo interesse in tutto il mondo. La manifestazione promuove la cultura italiana del natural slow food e stimola l’aggregazione a livello sociale. A partire dalla tappa di Messina, che coinvolgerà “FIABA”,  organizzazione no profit presieduta da Giuseppe Trieste e impegnata nell’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali, che ha lanciato la campagna “Abbattere le barriere si può, aiutaci a farlo”.
La Festa della birra e la Festa della famiglia continua in Fiera fino al 9 novembre.
Il programma di oggi: ore 20.00 palco esterno live music “Match Music”- palco interno, padiglione 7/B live music “La Madonnina”.

Morosito