Messina, bloccato autore di tre rapine

0
38
Morosito

Ha un volto ed un nome il rapinatore che ha terrorizzato negli ultimi mesi farmacie e supermercati a Messina. E’ stata la Polizia a raccogliere importanti indizi sui colpi messi a segno nelle ultime settimane in un supermercato  e due farmacie.
In manette è finito Berger Cristian Mihai, cittadino romeno di 19 anni.
In particolare, i poliziotti, transitando in viale S. Martino, nei pressi della Villa Dante, hanno  notato un giovane, il cui aspetto fisico corrispondeva perfettamente all’individuo che lo scorso 28 ottobre aveva consumato una rapina in un supermercato nella zona di Provinciale.
Lo stesso rapinatore, che nella circostanza era stato ripreso dal sistema di videosorveglianza, aveva consumato il colpo travisato ed armato di pistola, riuscendo a fuggire, nonostante l’invano tentativo da parte di alcuni testimoni di bloccarlo.
Il giovane, che a suo carico annovera pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, è stato, pertanto, condotto presso gli uffici di Polizia.
I successivi accertamenti svolti, con l’ausilio dei sistemi di video sorveglianza, installati presso gli esercizi commerciali, che hanno registrato le varie fasi delle rapina, nonché le varie testimonianze acquisite hanno permesso di accertare le responsabilità del romeno, non solo in relazione alla rapina in danno del supermercato, ma anche di ulteriori due rapine ai danni di due farmacie commesse rispettivamente il 20 ed il 24  ottobre scorsi, sempre nel rione Provinciale.