Serie A, Upea sconfitta all’esordio

0
32
Morosito

L’Upea Capo d’Orlando cede in casa alla prima stagionale con la Giorgio Tesi Group Pistoia dopo un match che sembrava partito in discesa, ma che fino all’ultimo è stato in bilico. Peccato davvero per la squadra di coach Griccioli che ha mostrato, soprattutto nel primo tempo, un gioco piacevole con un buona circolazione della palla e tante soluzioni in attacco. I margini di miglioramento sono ampi e tangibili, adesso testa alla prossima gara a Bologna con la Virtu.

 

Primo quarto.

I primi due punti sono degli ospiti con Johnsons nel pitturato. L’Orlandina risponde con Freeman dal gomito e Archie  che riceve da Burgess nell’angolo e realizza da 3.  Hunt fa 1/2 in lunetta, Flynn scarica fuori per Burgess che non perdona dall’arco. È ancora il prodotto di VCU ad andare a segno della lunga distanza. Burgess subisce anche fallo, ma ancor prima di scagliare il tiro, canestro valido e possesso ancora in mano Upea. Hunt realizza e coach Moretti sul 16-6 al quinto chiama timeout. Griccioli inizia a ruotare gli uomini e dalla panchina escono con profitto Nicevic e Basile: subito 5 punti con i primi palloni toccati per i due veterani paladini con  la bomba di Basile che fa esplodere il PalaFantozzi sul sul 21-11 a 2’ dalla fine del primo quarto.  Nicevic è preciso ai liberi, nei secondi finali entra anche il giovane Bianconi, che spende subito un fallo intelligente perché permette all’Orlandina di avere l’ultimo possesso del periodo che termina 25-15

Secondo quarto. Si apre con i veterani sugli scudi: Nicevic dalla media e Pecile che realizza dall’angolo su assist di Basile per il +15 (30-15 al 12esimo). Mini break (0-4) di Pistoia con Johnson e Filloy, ma Pecile realizza dalla media con canestro ad alto coefficiente di difficoltà. Flynn inventa nel pitturato, Brown ne mette 3 dall’angolo il distacco tra le due compagini si riduce a 9 lunghezze e coach Griccioli chiama time out (34-25 al 15esimo). Pistoia si porta sul -5 con Johnson e Milbourne, ma Hunt scarica fuori per Burgess che non sporca le sue percentuali dai 6.75 (3/3 e squadre sul 37-29 al 14esimo). Parziale 0-9 dei toscani spinti da Hall che realizza e ispira i suoi compagni consentendo il sorpasso agli ospiti (37-38 a 1’ dalla pausa lunga). Un canestro di Dominique Archie riporta avanti l’Upea seppur di una lunghezza prima dell’intervallo (39-38).

Terzo quarto. Al rientro sul parquet di gioco gli ospiti pigiano il piede sull’acceleratore e, con Williams e un canestro dall’arco di Cinciarini, si portano avanti di un possesso pieno (40-43). Flynn riporta le due squadre in parità realizzando in lay-up, subendo fallo e andando a segno anche con il libero aggiuntivo (43-43 al 22esimo). Alley oop di Williams per Brown che inchioda la schiacciata, ma gli applausi vanno a capitan Soragna che realizza dall’arco pareggiando ancora i conti per l’Upea (53-53 al 28esimo). La terza frazione si chiude 54-55.

Quarto quarto. In avvio ultima frazione due canestri di Williams danno il +5 al team di coach Moretti a 8’ dalla fine. Reazione d’orgoglio dei biancazzurri con Hunt da sotto e Archie che sfiora l’and1 con la sfera sputata fuori dal ferro,  2/2 comunque in lunetta per l’ala americana (58-59 a 7’ dalla fine). Massimo vantaggio ospite a 5’ dalla fine del match (58-65), un canestro di Archie nel pitturato di pura caparbietà e un palla conquistata da Burgess in difesa da cui scaturiscono altri 2 punti per Archie infiammano il pubblico del PalaFantozzi che prova a scuotere i propri beniamini (63-67 a 4’). Burgess realizza appoggiando al vetro (65-69) su assist di Nicevic, Flynn fa 1/2 dalla lunetta, Johnson schiaccia (66-71). 5 punti di Nicevic negli ultimi secondi tra questi l’incredibile tripla del -1 a 3’’ dallo scadere che fa saltare in piedi tutti al palazzo (71-72). Williams dalla lunetta fa 2/2 (71-74) e a Basile non riesce l’ennesima prodezza sulla sirena.

Upea Capo d’Orlando – Giorgio Tesi Group Pistoia 71-74 (25-15)(39-38)(54-55)

 

Upea Capo d’Orlando: Archie 16, Freeman 3, Hunt 9, Flynn 6, Burges 11, Basile 3, Soragna 4, Nicevic 14, Pecile 5, Bianconi, Strati ne. All. Griccioli.

Giorgio Tesi Group Pistoia: Williams 14, Milbourne 4, Filloy 7, Hall 7, Johnson 16, Brown 11, Cinciarini 13, Magro 2, Mastellari ne, Severini ne. All. Moretti.

 

 

Dichiarazioni

 

Coach Moretti: «Credo che tutti gli allenatori all’inizio del campionato hanno mille domande e poche risposte e quando comincia ad esserci quest’atmosfera e questi avversari con punti in palio, tutto ciò che hai fatto prima viene spazzato via. Eravamo quasi ansiosi di scoprire quanto eravamo competitivi. Devo dire che è stata una gara equilibrata in cui si è giocata una pallacanestro di buon livello. Abbiamo impiegato un quarto per entrare in partita, troppo passivi e poco attenti a non concedere spazio ai nostri avversari. Dobbiamo ancora capire chi siamo, credo che lo capiremo verso dicembre, ma noi dobbiamo diventare squadra il primo possibile».

Coach Griccioli: «Logicamente volevamo premiare il grande pubblico venuto oggi con una vittoria al rientro e ci abbiamo provato, a tratti nella maniera giusta, a tratti con confusione. Oggi giocavamo contro una squadra che ha dimostrato di essere più quadrata di noi. E noi dobbiamo riuscire a portare a casa partite come queste per salvarci. Sono soddisfatto dell’inizio, dimostra voglia ed energia senza soffrire l’emozione dell’esordio. Poi fisicamente non abbiamo capito che la gara è cambiata, loro ci hanno messo tanto atletismo e questo ci ha un po’ fermato. Sappiamo che possiamo migliorare non lasciando come stasera nulla d’intentato. Rispetto a loro abbiamo tirato i liberi peggio e questo ci ha tolto un po di ossigeno. Adesso ci concentriamo su Bologna, e dobbiamo essere bravi a ricaricare la spina per noi, ma anche per i nostri tifosi».