Mirto, verso la sfiducia al sindaco Lanaro

0
217

Sembra ormai al capolinea l’esperienza di sindaco di Giuseppe Lanaro, a Mirto.
Sei consiglieri degli 8 che lo hanno sostenuto sino ad oggi, infatti, hanno sottoscritto la mozione di sfiducia al primo cittadino che approderà in aula entro 30 giorni.
A conti fatti i numeri dicono che l’atto di sfiducia passerà a larga maggioranza visto che anche i quattro consiglieri di opposizione sembrano intenzionati a votarlo.
Al fianco di Lanaro 53 anni, dirigente d’azienda, invece, rimangono soltanto  il presidente del consiglio comunale Salvatore Sgrò, e la consigliera-assessore Giulia Raffiti, mentre gli altri 10 consiglieri sembrano ormai compatti a interrompere l’esperienza amministrativa iniziata nel maggio del 2012 con la lista sostenuto da “Insieme si puo'”. In quella tornata elettorale aveva ottenuto 387 voti e il 51,26% delle preferenze superando il sindaco uscente, Rosalia Lanza, appoggiata da “Pro Mirto”, con 304 voti e il 40,26% delle preferenze.
Nelle motivazioni dei firmatari della sfiducia si parla di “cessazione della fiducia con la maggioranza” e di gravi inadempienze 
programmatiche.
Qualche consigliere parla anche di una situazione ormai ingestibile anche per il poco tempo dedicato alle faccende amministrative da parte del sindaco che è originario di Thiene, in Veneto.

Morosito