Via dal Parco, Floresta fa sul serio

0
120
Morosito

Il Comune di Floresta fa sul serio e da’ l’avvio alle procedure per la fuoriuscita dall’ente Parco dei Nebrodi. Dopo le dichiarazioni del sindaco Sebastiano Marzullo che aveva contestato le mire di allargamento dei confini del Parco, il consiglio comunale del centro nebroideo ha ora votato un ordine del giorno per l’immediata attivazione delle procedure amministrative preordinate al recesso del rapporto con l’Ente Parco dei Nebrodi. Nel documento approvato gli organi amministrativi di Floresta manifestano apertamente il disappunto sulla gestione operata dalla governance del Parco dei Nebrodi definendo intollerabile la situazione di stallo di tale organo che “ad oltre venti anni dall’istituzione – si legge in un comunicato firmato dal sindaco Marzullo – non è riuscito a dare prospettive di sviluppo ai territori interessati”. Nel dibattito consiliare a Floresta è stato quindi evidenziato il malcontento per i mancati obiettivi raggiunti dal Parco, secondo il giudizio dell’amministrazione e dello stesso consiglio. “Altrove – prosegue il comunicato – la realtà dei parchi costituisce il motore dell’economia e, quindi, un valore aggiunto per il territorio in grado di generare opportunità di sviluppo, nella realtà locale, invece, il principio statutario fondante che prevede, tra l’altro, il miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni residenti e la promozione dello sviluppo delle attività produttive e lavorative tradizionali, resta solo una vuota, quanto inutile, enunciazione”. A Floresta sul banco degli imputati sono quindi finiti gli organi di governo del parco, il cui impegno si sarebbe limitato a blandire l’ampliamento del relativo territorio, caldeggiando la creazione di un’apposita associazione temporanea di scopo che servirebbe, in definitiva, a porre sullo stesso livello, ai fini di eventuali futuri vantaggi, comuni come Floresta – con oltre l’80% del territorio sottoposto ai vincoli stringenti del parco, con altri con superfici vincolate oggettivamente risibili. Nel contesto dell’approvazione dell’ordine del giorno per la fuoriuscita dal parco dei Nebrodi, il consiglio comunale di Floresta ha discusso anche sulla vicenda dell’esclusione di alcuni comuni dalla perimetrazione dall’Area Interna Nebrodi. Al riguardo, il Consiglio Comunale ha deliberato, nella stessa seduta, con altro apposito o.d.g., il pieno sostegno a tutte le iniziative che l’Amministrazione Comunale ha in itinere