Vandali a scuola, sale a 6 il numero dei denunciati

0
25

Salgono a 6 i giovani denunciati dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Capo d’Orlando per essere gli autori degli atti vandalici ai danni della scuola elementare di via Roma. Si tratta di cinque ragazzi tra i 16 ed 17 anni ed un diciottenne.
I sei si sono introdotti all’interno della scuola e svuotato il contenuto di numerosi estintori imbrattando internamente l’intero edificio. Hanno distrutto varie suppellettili e deturpato le pareti disegnando svastiche ed i numeri 666 su due lavagne.
Secondo la ricostruzione, frutto di riprese effettuate da alcune telecamere di sorveglianza nella zona e soprattutto attività di indagine tra le comitive che affollano il centro urbano la sera, il gruppetto si sarebbe mosso sabato notte. Forse per noi, forse per irresponsabilità, si sono recati nella piazzetta retrostante la scuola entrando dal cancello che separa il plesso dall’ufficio postale. Poi hanno percorso le scale di sicurezza aprendo un portoncino al primo piano. Una volta all’interno hanno provocato i danni.
A quanto pare complessivamente hanno agito in otto e per questo gli agenti stanno cercando di risalire agli ultimi due componenti il gruppi di vandali.
Gli agenti del Commissariato intervenuti sul posto lunedì mattina, quando il personale scolastico si è accorto di quanto era avvenuto,  hanno avviato immediate indagini che hanno consentito di chiudere velocemente il cerchio attorno ai responsabili, alcuni dei quali, messi alle strette, hanno confessato in lacrime quanto commesso dichiarandosi disposti a risarcire i danni.