Tusa, eletta la consulta cittadina

0
274
Morosito

Il Consiglio Comunale di Tusa ha eletto Domenico Sammataro presidente della Consulta cittadina. Nella stessa seduta del 19 settembre sono stati eletti gli altri componenti delle tredici aree tematiche (sanità, religione, giovani, sport, volontariato, festeggiamenti, turismo, territorio, pesca, agricoltura e zootecnia, istruzione, imprese e artigiano e pensionati). La Consulta Cittadina è un organismo di partecipazione voluta dall’amministrazione e dal Consiglio comunale, quale strumento del Comune per contribuire al suo governo. I componenti non percepiranno alcun gettone di presenza né permessi dal lavoro per svolgere l’attività. “Ancora una volta, afferma il sindaco Angelo Tudisca, il Consiglio Comunale di Tusa porta a compimento un punto programmatico delle ultime competizioni elettorali. Sono felice che le scelte fatte dai consiglieri sono di altissima qualità con un mix di giovani intraprendenti, coesi e determinati che rappresentano il futuro della nostra società e di persone più mature che da sempre sono impegnate in ruoli nel nostro territorio. Ripongo piena fiducia su questa consulta nella consapevolezza che nonostante le difficoltà del periodo che viviamo, particolarmente  complicato proprio per i nostri giovani, che hanno tangibile contezza soprattutto  della loro scarsa collocazione nel mondo del lavoro, è lodevole come ognuno di essi riesca a mettere da parte le proprie problematiche, impegnandosi con slancio ed altruismo in attività che accomunano gli interessi di tutti. A tutti i componenti sento di esprimere la piena disponibilità per pianificare le strategie di intervento in ogni area tematica ed auguro che, con la passione che ci muove e ci motiva, possiamo costruire progetti ed interventi che accrescano sviluppo, solidarietà, benessere condividendo linguaggi e sensibilità ”. Gli eletti sono: Digangi Domenico, Re Aldo, Mastrandrea Francesco, Lidestri Rosalia, Gulioso Rosaria, Ventimiglia Rosario, Di Piazza Maria Oliva, Battaglia Giuseppa (Suor Donata) Digangi Rosario, Piscitello Roberto, Longo Antonella, Digangi Santo e Tudisca Irene.