Patti, consegnati i lavori al cimitero di Scala

0
73
Morosito

Sono stati consegnati  i lavori per la sistemazione di un muro di recinzione e la costruzione di nuovi loculi al cimitero di Scala di Patti. Alla firma degli atti erano presenti il sindaco Mauro Aquino, il direttore dei lavori ing. Tino Triscari, ed il responsabile dell’impresa che eseguirà i lavori, Carmelo Pinto Vraca. I lavori, per un importo di 71.026,75 euro per lavori a base d’asta e 26.973,25 euro per somme a disposizione dell’Amministrazione, cui detrarre il ribasso del 28,2449%, prevedono l’abbattimento del muro frontale del cimitero, il suo rifacimento, e la costruzione di cinquantasei nuovi loculi e di quatto ossari. Si tratta di un intervento atteso dalla comunità di Scala di Patti da diversi decenni e che oggi, grazie alle economie realizzate con la decurtazione del 50% delle indennità di carica del sindaco e degli assessori, è possibile realizzare. Un preciso impegno preso dal primo cittadino in campagna elettorale con una parte di popolazione del territorio comunale portato a compimento. “L’abbiamo promesso e lo stiamo facendo. Il primo atto ufficiale della mia Amministrazione – ha detto il sindaco Aquino – è stato quello di ridurre le indennità di carica di sindaco e assessori del 50%. L’avevo detto in campagna elettorale, e per questo sono stato additato come quello che fa populismo. Oggi, grazie a quei risparmi, questa Amministrazione comunale può dare delle risposte alla gente di Scala, dopo decenni e decenni di richieste. L’avevamo promesso nel 2011 in campagna elettorale, è vero – ha proseguito Aquino, certamente in questi tre anni non abbiamo giocato, ne rallentato l’iter per giungere più vicini alle prossime elezioni con i lavori in corso. Questo modo di fare politica non ci appartiene, il nostro unico fine è quello di soddisfare le giuste richieste che provengono dai cittadini. Poter dire di aver realizzato un qualcosa per la collettività con i soldi che erano destinati a noi amministratori – ha proseguito il sindaco, mi rende particolarmente orgoglioso. Si tratta di un gesto che ritengo doveroso per chi fa politica per il bene comune e non per interessi personali. Adesso – ha concluso poi il primo cittadino, guarderemo a un altro importante lavoro che si dovrà realizzare a breve con i risparmi della Giunta, la sistemazione del parco giochi a Marina”.