Da Patti farmaci per la Palestina

0
31

Iniziativa di solidarietà del comitato spontaneo “Patti per la Palestina” che nel mese di agosto ha avviato un raccolta di generi di prima necessità da inviare nella Striscia di Gaza. In particolare, i ragazzi si sono attivati per inviare farmaci tramite la missione dell’associazione genovese Music for Peace – Creativi della Notte. Da Patti, l’iniziativa si è allargata coinvolgendo anche i comuni di Librizzi, Montagnareale, Gioiosa Marea e Brolo.
Il comitato comunica che, in venti giorni, sono stati raccolti: Disinfettanti n°27 confezioni,  Cerotti n°19 conf., Cotone n°13 conf., Siringhe n°31 conf., Aghi n°7 conf., Garze n°59 conf., Garza operatoria n°1 conf., Fitostimoline n°19 conf., Antidolorifici e antinfiammatori n°65 conf., Antibiotici n°66 conf., Antiemorragici n°12 conf., Guanti n°8 conf., Pinzette sterili n°6 conf., Ghiaccio istantaneo n°1 , Mascherina chirurgica n°1 conf., Lacci emostatici n°9,  Abbassalingua n°1 conf., Farmaci vari (ad es. antistaminici, cardioaspirina, …) n°12 conf.

Sono stati inoltre scartati i farmaci che non rispondevano ai requisiti di scadenza, richiesta posteriore ad ottobre 2015.
I pacchi sono stati spediti mediante corriere espresso il 5 settembre. La loro prima destinazione è Genova; lì, presso il centro di raccolta, verranno registrati, suddivisi, smistati e poi spediti, insieme ai farmaci provenienti da tutta Italia, nella striscia di Gaza. L’accesso dei container in quell’area sottoposta ad embargo è garantito da un canale internazionale aperto con la mediazione del consolato egiziano.

Morosito