“La Regione sta soffocando i comuni siciliani”

0
26

“Con le casse vuote o semivuote e impossibilitati a garantire ai cittadini molti dei servizi essenziali, a partire dal trasporto pubblico locale” A denunciarlo è il deputato regionale Bernardette Grasso che ribadisce come i comuni siciliani si ritrovano ancora una volta a scontrarsi con le lungaggini e l’incompetenza della Regione, che non ha ancora comunicato l’ammontare complessivo dei trasferimenti relativi all’anno 2014, impedendo altresì alle amministrazioni comunali, in crisi di liquidità, di chiudere i propri bilanci.
“Una situazione insostenibile e paradossale- aggiunge la Grasso- aggravata ancor di più dai ritardi dell’erogazione del contributo regionale per il tpl, fermo al 2011-2012. A pagare il prezzo più alto, con la riapertura delle scuole, saranno le famiglie, alle quali in molti casi non potranno essere garantiti gli stessi servizi del passato. La misura è decisamente colma”. “L’Anci- aggiunge la parlamentare che è anche sindaco di Capri Leone- chieda urgentemente la riunione della Conferenza Regione – Autonomie Locali, affinchè i comuni abbiano quanto prima certezza delle somme loro destinate. La gravità della situazione, il crescente disagio sociale, impongono grande senso di responsabilità. Tra le  priorità impellenti anche lo sblocco da parte della Regione delle risorse necessarie all’avvio dei cantieri di servizio, vera boccata d’ossigeno per migliaia di disoccupati”