Incendi Canneto, il sindaco di Caronia sentito in Senato

0
35

Si è svolta ieri presso la 13^ Commissione Territorio, ambiente e beni  ambientali del Senato l’audizione del Sindaco di Caronia, Calogero Beringheli, in merito ai fenomeni incendiari di origine sconosciuta che hanno interessato, nei mesi scorsi, la frazione di Canneto.
E’ stata una seduta particolarmente proficua con il sindaco che ha esposto  dettagliatamente i fatti, sin dai primi episodi risalenti al 2004, illustrando quale  fosse lo stato dell’arte riguardo alle analisi ed ai rilievi tecnico-scientifici  eseguiti, sullo stato di salute dei residenti colpiti da tali eventi e sulle attività che sono già state programmate per far fronte all’emergenza. L’arch. Beringheli ha quindi risposto alle domande poste dai componenti della Commissione. Unanime da parte della Commissione stessa è stato non solo l’interesse verso la vicenda ma anche il riconoscimento della necessità per le istituzioni dello Stato di porre rimedio al disagio ed alla preoccupazione vissuti  dagli abitanti della zona interessata , seppur in una zona circoscritta di territorio.   Al termine dell’audizione, il Presidente, Sen. Giuseppe Marinello, ha garantito il proprio impegno e quello della Commissione da lui presieduta, per far sì che la questione possa essere posta alla dovuta attenzione dei Ministeri competenti, del dipartimento nazionale di Protezione civile e delle autorità interessate.
A promuovere l’audizione in Commissione ambiente era stato il Senatore del  Ncd Bruno Mancuso, che aveva presentato, in merito ai misteriosi incendi di Canneto, un’interrogazione ai Ministri dell’Ambiente, dell’Interno e della  Difesa. “Sono particolarmente grato – dichiara il Sen. Mancuso – al Presidente  ed ai colleghi membri della Commissione ambiente per l’interesse e la  disponibilità con le quali hanno ascoltato la relazione del sindaco Beringheli, garantendo il massimo impegno per la risoluzione della vicenda. Come  già  testimoniato nelle scorse settimane con la visita del Prefetto Gabrielli a Canneto – prosegue Mancuso – le istituzioni dello Stato stanno dimostrando la loro presenza al fianco della popolazione di Canneto di Caronia con l’obiettivo  che, presto, tutto possa rientrare nella normalità e che quanto dovuto ai  cittadini che hanno subìto danni, sia garantito”. Per il prossimo 9 Settembre il  capo della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli aveva già convocato un  tavolo tecnico a Roma.

Morosito