Villafranca, Serro riflette sulla bellezza

0
26
Morosito

L’incanto delle stelle cadenti, nella notte di San Lorenzo, è l’occasione per la Comunità di Serro di vivere un momento di riflessione sulla bellezza della natura e sulla necessità di non deturpare i luoghi significativi della identità e della memoria. Anche quest’anno, quindi, il 10 Agosto, alle ore 22.00, si svolgerà una “rappresentazione itinerante” – fatta di riflessioni, poesie e stornellate per le vie del villaggio  – che si concluderanno in nottata alla Pietra Giuliana, a vedere le stelle cadenti.
La Pietra si conferma, ancora una volta, luogo simbolo per i serrentini anche in quanto protagonista di due eventi, di segno diametralmente opposto, che incidono nella vita della comunità.  Si sta elaborando un progetto per la riqualificazione del sito, in occasione della apposizione della targa contenente l’ode  che la poetessa italo-greca Irene Caterinaki Bruno ha dedicato a Serro ed alla sua Pietra definendola “eterna cariatide”, ove sono nascosti “nascite, vite, morte e gioia, segreti di Serro”. Ma  sul sito incombe  la Società Terna che, incurante delle iniziative per contestare un progetto mai condiviso, ha avviato i lavori di
costruzione del traliccio n. 44 dell’elettrodotto a 380 KV, che sarà posizionato proprio nel Parco urbano, accanto alla Pietra, rendendo così non più frequentabile l’intera zona. Su queste cose i cittadini di Serro vorranno riflettere e trovare il modo per tutelare il proprio paese. La manifestazione è inserita nel calendario dell’Estate Villafranchese 2014 con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.