Una rapina perfetta, forse troppo……..

0
39

Una rapina perfetta, forse troppo. E’ paradossalmente l’estrema precisione del colpo messo a segno ieri pomeriggio alla banca Carige a rappresentare in questo momento la principale pista per la Polizia che indaga sull’assalto avvenuto intorno alle 18, quando la banca era chiusa al pubblico ma i tre dipendenti si trovavano ancora all’interno per chiudere i conti e, soprattutto, caricare lo sportello bancomat con tutto il denaro a disposizione (ben 80.000 euro).
E’ stato in quel momento che all’interno della filiale che si affaccia sull’isola pedonale di via Crispi (affollatissima in quel momento), è suonato l’allarme anti intrusione e sono piombati in banca 4 persone. Una di loro indossava il casco integrale, le altre tre cappellini da baseball. Hanno strappato dalle mani di un dipendente i cassettini metallici che stavano per essere posizionati nel bancomat e si sono dati alla fuga.
La scena è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso dalla banca ma non vi sarebbero filmati su una delle porte laterali che danno su via Umberto da dove i rapinatori sarebbero entrati ed usciti senza lasciare traccia di effrazione.
Quindi, a bordo di due scooter risultati rubati a Messina hanno raggiunto piazza Trifilò.  Lì, ad attenderli, forse c’era un complice ma sicuramente un’auto con la quale si sono allontanati.

Morosito